22 Dicembre 2017 Discosafari pres. Mess Me / The Barking Dogs / Volantis | Discosafari
16041
post-template-default,single,single-post,postid-16041,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-0.1.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
Discosafari 22 Dicembre dude club the barking dogs

22 Dicembre 2017 Discosafari pres. Mess Me / The Barking Dogs / Volantis

Questo periodo ci fa venire voglia di ballare ancora di più: l’ultimo party ufficiale del 2017 anticipa una serie di festeggiamenti per la fine dell’anno! Si celebra sul dancefloor: insieme a The Barking Dogs e Volantis, prenderà posto in consolle il dj e producer Mess Me, resident dello speakeasy di Lugano Auberge, dove lo spirito partyanimal è già arrivato ben più di una volta.
Scenario perfetto, l’amata sala gioiello del Dude, l’Osservatorio Astronomico, rivisitato a dovere come il più bello dei regali dalla crew di Fuzz Atelier. E non dimenticatevi di passare dal nostro TASTE CORNER!

– VENERDI 22 Dicembre 2017 – dalle 22.00 alle 05.00
• Mess Me (Auberge Lugano)
• The Barking Dogs
• Volantis

> VAI ALL’EVENTO SU FACEBOOK
info@discosafari.com // www.discosafari.com

 

____________________________________________________________________
MESS ME (Auberge Lugano) – djset
Luca Mescoli è un artista di Lugano che ha iniziato la sua carriera musicale poco prima del terzo millennio suonando con passione in diverse band punk-rock. Dopo molti anni è approdato finalmente alla musica elettronica intraprendendo un percorso di conoscenza da cui è nato il progetto solista chiamato “Mess Me”.
Mess Me trova la sua strada in un’esperienza intima, super emotiva e sofisticata nella Techno-House. Le sue produzioni hanno visto la pubblicazione su KINESEN (CH), Ampispazi Recordings (DE), EGO (IT) e hanno ricevuto un ottimo supporto nella scena internazionale House e Techno. https://soundcloud.com/messme

THE BARKING DOGS – djset
The Barking Dogs è il duo formato nel 2006 da Cristian Croce e Nicola Mazzetti a Milano. Provenienti da background musicali diversi, hanno trovato insieme un sound unico che si è subito riversato nelle prime release indipendenti e poi negli EP usciti su Mad on The Moon, Gomma, Panini By Rush Hour e più recentemente su Optimo Trax by Optimo Music. Chiamati due volte in tour in Giappone e per diverse date all’estero e in Italia, è a Milano che hanno il loro stage principale: in 10 anni in città hanno suonato praticamente ovunque, con residenze storiche al leggendario Plastic e al party Discosafari, di cui ancora oggi rappresentano la colonna sonora portante. In consolle trascinano il dancefloor con gusto eclettico e una capacità istantanea di lettura, passando con scioltezza dal rock alla techno a seconda delle situazioni: il loro djset a quattro mani è un’esperienza energica dal divertimento assicurato.
Cristian è anche parte del duo Boot & Tax e resident dj al Dude Club con alias Henry Cane. Nicola è proprietario del negozio di dischi Serendeepity.
https://soundcloud.com/discosafari/13012017-the-barking-dogs

VOLANTIS – djset
Alessandro Carnevali, in arte Volantis, ha alle spalle dieci anni di musica e diversi progetti: per anni ha esplorato il mondo dell’Elettronica, House e Techno fino a trovare il giusto spazio nella vastità della Disco di oggi e dei suoi anni d’oro. A 21 anni inizia una collaborazione con Club Nation, esperienza grazie a cui la sua professionalità si delinea in ambito di produzione e promozione di eventi di profilo internazionale. La black music è il filo conduttore dei set di Volantis e i punti saldi della sua proposta sono Funk, Disco, House, Afrobeat e Techno.https://soundcloud.com/discosafari/volantis-discosafari-201018

PARTNER:
Fuzz Atelier – http://www.fuzzatelier.com/
Lo studio Fuzz Atelier accompagna Discosafari in un viaggio di ricerca ed evoluzione con allestimenti e visual graphics ad hoc. Fuzz Atelier è un collettivo di ricerca che indaga la morfologia dello spazio con un approccio multiscalare e transdisciplinare. Nella musica il fuzz determina una distorsione del segnale di entrata, saturandone le frequenze ed ampliandone lo spettro; in questo senso, il progetto viene inteso come una distorsione dei sistemi morfologici, tipologici e tecnologici dello spazio, sperimentando nuovi possibili sviluppi.

No Comments

Post A Comment